personal-trainer-a-domicilio-rimini

Movimento specifico per pazienti oncologici

Trainer Oncologico, Fisioterapista e Personal Trainer

Sapevi che il movimento previene i tumori ed è determinante per aumentare l’aspettativa di vita, ridurre il rischio di recidive e ridurre gli effetti collaterali delle cure oncologiche?

Come professionista del movimento e della riabilitazione con doppia qualifica universitaria, Laurea in Fisioterapia e Diploma I.S.E.F., ho conseguito anche la qualifica di Trainer Oncolgico grazie alla certificazione americana di Cancer Exercise Specialist  del Cancer Exercise Training Institute.

L’esercizio fisico migliora la qualità e l’aspettativa di vita, è di libero utilizzo, ha un effetto benefico dimostrato sulla salute, è gratuito, e non ha effetti collaterali purché fatto in modo corretto.

 

I vantaggi del movimento per il paziente oncologico

riduzione degli effetti collaterali delle cure oncologiche

una riduzione dell’astenia cancro correlata

il controllo della percentuale di massa grassa

potente azione antidepressiva

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da IOR_ONLUS (@istitutooncologicoromagnolo)

 

Movimento e studi scientifici

Da recenti studi si è evidenziato come, rispetto ai pazienti sedentari, livelli più elevati di attività fisica pre-diagnosi e post-diagnostici siano associati ad una maggiore sopravvivenza per almeno 11 tipi di tumore:

seno, colon-retto, prostata, esofago, stomaco, apparato ginecologico, cervello, testa e collo, ematologico, rene, fegato, polmone, melanoma, pancreas, vescica.

fisioterapista-personal-trainer-a-domicilio-rimini

L’attività fisica svolta dopo la diagnosi ha un impatto importante sull’aspettativa di vita in quanto maggiori livelli di esercizio fisico sono associati a maggiori riduzioni sia di mortalità cancro specifica che per tutte le cause, con una riduzione superiore al 30% sulla mortalità per tutte le cause, osservata in studi su tumori:

seno

colon-retto

apparato riproduttivo femminile

glioma

polmone

prostata

stomaco

È per i tumori al seno, colon-retto e prostata che l’attività fisica esplica una azione di “contrasto” al tumore maggiore aumentando in modo importante l’aspettativa di vita.

In particolare per il tumore al seno si è evidenziato dagli studi che, rispetto alle pazienti sedentarie, 2, 3, 6, 9 e 20 ore di attività fisica moderata a settimana equivalgono alla riduzione del rischio di mortalità per tutte le cause rispettivamente del 22%, 43%, 59%, 69% e 108%.

 

Muoversi con il Personal Trainer e Trainer Oncologico per stare meglio

Da anni seguo pazienti oncologici, a domicilio e online, nel percorso di recupero fisico e ritorno alla piena funzionalità fisica.

L’allenamento è una risorsa fondamentale per il paziente che va però va adattata in base a:

tipo di tumore

età

sesso

tipo di terapia

limitazioni fisiche

presidi medici presenti

timing del percorso terapeutico

presenza di interventi

grado di energia/debilitazione

 

La mia esperienza come Trainer Oncologico e Fisioterapista in ambito oncologico

Nel 2014 ho iniziato a seguire il primo paziente oncologico per la riabilitazione e dal 2016 collaboro con l’Istituto Oncologico Romagnolo e seguo progetti dedicati ai pazienti oncologici adulti e adolescenti.

Dal 2018 ho seguito il progetto di attività fisica per pazienti oncologici adulti “Move Your Life”, progetto che ha portato lo stesso anno tre pazienti a corre la Maratona di New York.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da IOR_ONLUS (@istitutooncologicoromagnolo)

 

Dal 2020 seguo il progetto “Stronger for the Future”, progetto dedicato a pazienti oncologici adolescenti, in cura presso l’oncoematologia pediatrica dell’ospedale Infermi di Rimini, che ho seguito singolarmente.

 

Collaborazioni come Trainer Oncolgico per case farmaceutiche

Nel 2020 ho scritto un articolo per la Daiichi Sankyo Co., multinazionale farmaceutica giapponese, sull'importanza dell'attivitą fisica per i pazienti oncologici. Puoi leggerlo cliccando qui.

 

Nel 2021 ho collaborato al sito della casa farmaceutica Pfizer dedicato al Wellness in ambito oncologico, la prima piattaforma interamente dedicata al benessere psico-fisico delle persone con storia di tumore.

Ho ideato le tabelle di allenamento suddivise in base al tipo di tumore e registrato i video tutorial. Per la creazione dei contenuti ho potuto collaborare con Professori universitari e Primari delle relative aree di competenza in ambito oncologico. Puoi visitarlo cliccando qui.

Qui il video di presentazione del sito Pfizer a cui ho collaborato come Trainer Oncologico:

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danilo Ridolfi (@daniloridolfi)

 

Dal 2022 mi occupo della palestra del Prime Center dell'Istituto Oncologico Romagnolo, il primo centro in Italia di medicina integrata dedicata ai pazienti oncologici.

Le attività svolte saranno per 80% dedicate alla ricerca in ambito oncologico, sul vantaggio dell'esercizio fisico e la prevenzione dei tumori, la riduzione degli effetti collaterali delle cure oncologiche e l'aumento del benessere fisico percepito.

Qui puoi vedere il workshop dedicato al personale medico e sanitario dell'IRST - Istituto Romagnolo per lo Studio dei Tumori "Dino Amadori"

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danilo Ridolfi (@daniloridolfi)

 

Qui il video della intervista sul ruolo del Trainer Oncologico per TuttobeneTv, trasmissione condotta dalla giornalista Federica Mosconi in onda su Teleromagna, canale 14:

 

Nel 2022 ho tenuto il mio primo intervento in cattedra presso Università di Urbino, durante la lezione "Exercise Oncology", Dottorato di ricerca "Biomolecular and Health Sciences", sulla mia esperienza di trainer oncologico.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Danilo Ridolfi (@daniloridolfi)

 

 

Vorresti sapere come recuperare al meglio dalla tua patologia oncologica? Scrivimi a info@personaltraineradomicilio.it per un parere sul percorso ideale

Vorresti pił informazioni? Invia una e-mail!